Anche la Borsa di Johannesburg passa a GNU/Linux

Facendo tesoro dell’esperienza della Borsa Londinese che ormai da tempo ha iniziato la migrazione a una piattaforma software basata su GNU/Linux, la Millenium Exchange (stack Linux e Solaris e Database Oracle), anche la Johannesburg Stock Exchange ha annunciato il passaggio a quella che ha definito “la piattaforma  delle meraviglie”.
I risultati conseguiti nel primo periodo di utilizzo riportano addirittura un dimezzamento dei tempi medi di transazione (126 microsecondi) rispetto al diretto concorrente, la piattaforma TradElect, basata su Microsoft .Net e SQL Server 2000, poco performante e spesso “protagonista” di imbarazzanti black-out.
A differenza dei colleghi londinesi tuttavia, i sud africani sembrano intenzionati a utilizzare  un sistema interamente basato su GNU/Linux, anziché quello con l’accoppiata Linux/Solaris.
Sembra proprio che un numero crescente di realtà di varia natura si stia accorgendo della bontà del sistema operativo del pinguino. Avanti così…