Software per analisi statistica

In alcune Facoltà dell’Ateneo viene fatto un uso intenso di software per analisi statistica. In particolar modo si utilizza SPSS (di cui esiste un clone per GNU/Linux, PSPP, che però viene considerato insufficiente) e STATA (che viene venduto anche in versione per GNU/Linux, ma che viene considerato troppo “rigido”). Entrambi sono molto costosi e presentano comunque alcune criticità d’uso. Molti sono concordi nel sostenere che esisterebbe un software, fra l’altro gratuito, molto avanzato, completo e flessibile, ma che è di dificcile utilizzo perché “va programmato a riga di comando”: si chiama R. Beh, su Ubuntu (ma su qualsiasi versione di GNU/Linux) si può installare R e utilizzarlo NON a riga di comando, ma con un’interfaccia grafica che non differisce molto da quella – per esempio – di SPSS.

Basta semplicemente aprire il gestore pacchetti (Synaptic), cercare RKWard e installarlo. Automaticamente installerà come dipendenza tutti pacchetti base di R.

ed ecco R perfettamente funzionante

Dopodiché sempre nel Gestore pacchetti si può cercare il termine “cran” e installare un’infinità di moduli aggiuntivi per R. Si noti che è consentita l’importazione e l’esportazione dei dati da e verso SPSS.

Non dovrei dirlo, ma una procedura simile si può eseguire per installare R e RKWard su Windows.

Buona analisi!